fbpx

📉Ronald Wayne, il 1° investitore di Apple che disinvestì subito 💰😧

Ronald Wayne, l’uomo che investì per primo in Apple ma disinvestì 11 giorni dopo.

Fonte: Corriere.it

Ciao a tutti i creativi finanziari e buon inizio mese. 👋👋👋

Oggi vi parliamo di una storia unica nel suo genere, una persona che pur avendo avuto il coraggio di agire non è stata capace di mantenere la posizione e per questo ha rinunciato ad essere uno degli uomini più ricchi del mondo, stiamo parlando di Ronald Wayne. 💰

Ronald Wayne è un ingegnere statunitense, nato nel 1934. Dopo la laurea si trasferisce in California e fonda una società che produceva slot machine. Poco tempo dopo la società fallì e Wayne comprese come il mondo degli affari fosse troppo difficile per lui e decise di trovare un posto da dipendente.

Venne assunto presso la società Atari (azienda che produce videogame) e qui incontrò una persona che avrà un grande impatto sulla sua vita, Steve Jobs. 💪 😉

Wayne e Jobs diventano subito amici e si ritrovano spesso a chiacchierare e a discutere di varie questioni (in particolar modo di filosofia). Jobs in quel periodo decide di aprire, insieme ad un altro ragazzo coetaneo di nome Steve Wozniak, una società nel suo garage, la Apple.

Nel 1976, i tre si trovarono nell’appartamento di Wayne per redigere l’accordo societario e per assegnarsi le varie mansioni: Jobs sarebbe stato il direttore generale per il reparto di ingegneria elettronica, Wozniak sarebbe stato lo specialista del reparto e Wayne sarebbe stato il direttore del reparto di ingegneria elettrotecnica e di marketing. Le quote di proprietà furono decise nei seguenti termini: Jobs 45%, Wozniak 45% e Wayne 10%. 📉 🤔

Firmato l’accordo e depositati i documenti presso gli uffici competenti, i tre erano pronti ad iniziare questa nuova avventura con la Apple.

Tuttavia, 11 giorni dopo Wayne si presentò da Jobs e Wozniak chiedendo di uscire dalla società appena formata. 😧

Il motivo, secondo Wayne, era che non si fidava a causa della forma giuridica della società, una società in accomandita semplice, e aveva paura di ripetere l’esperienza della sua attività passata nel settore delle slot machine.

In questa particolare società sono presenti due tipo di soci, il socio accomandatario (socio che ha una responsabilità ILLIMITATA nei confronti dei debiti della società) e il socio accomandante (socio che ha una responsabilità LIMITATA nei confronti dei debiti della società).

Per questo, Wayne si recò presso l’ufficio della contea e presentò una dichiarazione di recesso dalla società e poco tempo dopo venne liquidato con 2.300$.  🤔

Oggi quella quota varrebbe circa 280 miliardi di $. Se avesse mantenuto la posizione Wayne risulterebbe essere l’uomo più ricco del mondo. 😧

Accidenti… che storia!!!!

Nel corso dei decenni successivi, Wayne venne cercato diverse volte per essere intervistato e parlare di questa storia. Nelle dichiarazioni rilasciate ha sempre dichiarato: “è stata la migliore decisione sulla base delle informazioni che avevo a disposizione a quel tempo. Apple avrebbe potuto avere successo, ma nel contempo ci sarebbero stati grossi ostacoli. Avevo già avuto un’esperienza imprenditoriale piuttosto sfortunata e quei due erano degli uragani. Era come avere una tigre alle calcagna e non avrei potuto restare al passo con questi ragazzi”.

😉 Alla fine però il vecchio Wayne si è ripreso una piccola rivincita. Anni dopo scrisse e pubblicò un libro dove raccontò della sua esperienza con Jobs e la Apple; il libro vendette moltissime copie e il vecchio Ronald guadagnò parecchio da questa operazione. Insomma ha cercato di trarre vantaggio al meglio da questa esperienza. 💪 💰

📚 Se volete approfondire la storia di questo personaggio vi consiglio queste fonti: 📚

  • “Welcome to Macintosh” (2008) si tratta di un documentario dove viene intervistato anche Ronald Wayne.
  • “Steve Jobs” di Walter Isaacson (2011). Si tratta della famosissima biografia su Steve Jobs, in un paragrafo (nel capitolo 5) trovate la storia di cui abbiamo appena parlato.
  • “Adventures of an Apple Founder” (2011), si tratta del libro scritto proprio da Ronald Wayne e di questa sua esperienza con Apple.

Per concludere vi ricordo che domani sera (29 marzo 2022, ore 21.00) ci sarà la diretta con il nuovo coach sulle azioni, Claudio Crisi. In questa diretta potrete vedere come Claudio sia riuscito ad ottenere rendimenti eccezionali con una serie di strategie molto particolari sulle azioni. 💪 😉

Se volete partecipare iscrivetevi a questo link. 👈

Beh, cosa ne dite? Vi è mai capitato di non aver investito in qualche startup che poi si è rivelata essere una grande opportunità? Pronti ad imparare e migliorare dai vostri errori? ✍ Scrivete nei commenti cosa ne pensate e se conoscevate già questo personaggio e questa storia.

Buoni investimenti e alla prossima da Mattia Tasca 👋👋👋

Facebook
LinkedIn
Twitter
WhatsApp

4 commenti su “📉Ronald Wayne, il 1° investitore di Apple che disinvestì subito 💰😧”

  1. Avere il coraggio di rischiare non è cosa da tutti, la scelta di Wayne è comprensibile. Tuttavia, fallire e imparare dai propri errori è l’unico modo per crescere e avere successo, proprio come ha fatto Jobs!

    Bellissimo articolo Mattia!

  2. Pazzesco come una scelta posso cambiarti completamente la vita!
    Bella storia, interessante e ricca di spunti su cui riflettere. Grazie Mattia!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito è protetto da reCAPTCHA, ed è soggetto alla Privacy Policy e ai Termini di utilizzo di Google.