I tax lien di Emanuel Wijkhuisen: 2° caso studio

Tax lien, immobili e rendimenti eccezionali in Florida in 15 giorni.

Oggi vi presentiamo un altro bellissimo caso studio sui tax lien.

Per spiegarlo torniamo in Florida, e più precisamente nella contea di Lee.

Emanuel, dopo attente analisi e ricerche come un cercatore di pepite d’oro nel fiume, individua un certificato estremamente interessante.

In una bellissima zona (indirizzo: 6401 LUCKY STONE RD 201 BONITA SPRINGS FL 34135), un proprietario è rimasto indietro con il pagamento della property tax.

La contea, come da prassi, ha emesso un certificato (con un interesse e l’immobile a garanzia) per metterlo all’asta. Come sappiamo, il tasso d’interesse massimo in Florida, è del 18% annuo (1,5 % al mese), e all’asta ci potranno essere dei rilanci ad un tasso più basso (per esempio 17,5%, 16%, ecc.). Chi proporrà il tasso più basso otterrà il certificato tax lien, con una data di scadenza (in Florida il tax lien ha una scadenza di due anni dall’anno in cui non sono state pagate le tasse, dopo si effettua il pignoramento dell’immobile).

Questo certificato, tuttavia, non riceve offerte durante l’asta e finisce nella lista OTC della contea di Lee.

Ricordiamo che gli OTC sono tutti i tax lien invenduti durante l’asta che vengono inseriti dalla contea in una speciale lista. L’investitore non dovrà far altro che studiarsi la lista, trovare il certificato per lui più interessante, contattare la contea e compralo. In questo processo il tasso d’interesse sarà quello massimo, il 18%, perché non ci saranno rilanci, ma ci sarà un processo dove il primo che contatta la contea e compra il tax lien vince.

Emanuel, trovato il certificato nelle liste, chiama la contea e si aggiudica il tax lien il 5 giugno 2019, paga alla contea la cifra dovuta (4,307.44 $). L’immobile su cui si è aggiudicato il tax lien è veramente straordinario, con 3 camere da letto, 2 bagni – 210mq e un valore di mercato di $272,707. L’investimento di Emanuel ha una bella garanzia.

Come è andata a finire?

Non ci crederete. Il 20 giugno 2019, cioè 15 giorni dopo, il proprietario rimborsa Emanuel con $4,522.81, ossia il costo del tax lien più $215.37 di interessi.

Ma come??? Il 5% in 15 giorni??? Non era mica 1.5% al mese???

Esatto, ma in Florida il tasso minimo per i primi 3 mesi è del 5%, cioè la contea riconosce un extra, pagando il 5% nel caso in cui il rimborso del tax lien avvenisse nei primi 3 mesi. Mica male!!!

Vediamo un breve riepilogo dell’operazione:

Tasso interesse

18% annuo (1,5% al mese)

Acquistato il

05/06/2019

Costo

$4,307.44

Pagato il

20/06/2019

Importo riscosso

$4,522.81

Interessi

$215.37

ROI

5%

Tempo

15 giorni

Un investimento con una garanzia e un rendimento interessantissimi.

Molti di voi si staranno chiedendo: “ma cosa me ne faccio del 5% dopo 15 giorni? Non è un rendimento particolarmente elevato”.

Si ma pensateci un attimo. Ogni qualvolta un tax lien mi verrà rimborsato, investirò subito in un altro tax lien allo stesso tasso d’interesse. Con questo sistema i capitali cresceranno, grazie all’effetto dell’interesse composto, in modo molto importante. Vi riporto di seguito una tabella di Emanuel per confrontare i risultati di un continuo reinvestimento, di 5,000 $, in certificati tax lien in alternativa ad un conto deposito.

Banca al 3% annuo dopo 30 anni

12,136.31 $

Tax lien al 18 % dopo 30 anni

716,853.00 $

Direi che non ci sono paragoni su dove mettere i nostri soldi!!!

Senza considerare la possibilità di effettuare il pignoramento di qualche immobile in caso di mancato pagamento di un tax lien, quindi i 716,853.00 $ potrebbero crescere ulteriormente. Investire nel mattone in modo consapevole rende bene!!!

Insomma, il tax lien è uno strumento straordinario che non può mancare nel portafoglio del creativo finanziario. Anche voi con la giusta mentalità potete acquisire, con studio e perseveranza, la possibilità di accedere a questo fantastico investimento.

Allora, vi è piaciuto questo caso studio? Pronti anche voi a setacciare le liste tax lien per trovare la vostra pepita d’oro? Scrivete nei commenti cosa ne pensate.

Buoni investimenti e alla prossima da Mattia Tasca 👋👋👋

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

1 commento su “I tax lien di Emanuel Wijkhuisen: 2° caso studio”

  1. Pingback: 3° caso studio: tax lien

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *