fbpx

☕️Caffè e 230 $ di profitti, caso studio materie prime📉

Caffè, spread trading e tanti profitti.

Fonte: Wikipedia

Ciao a tutti i creativi finanziari e bentornati sul nostro blog. 👋👋👋

Come sapete da qualche settimana Globance Educational ha una nuova coach sullo spread trading in materie prime, Monica.

Abbiamo già parlato di lei in questo articolo (trovate qui il link) e abbiamo mostrato un suo recente caso studio (trovate qui il link dell’articolo). Oggi vi proponiamo ancora un altro caso studio molto interessante e chiuso recentemente. Pronti a vederlo… VIAAAA

Monica si confronta spesso con gli studenti del corso dello spread trading e durante uno di questi confronti è emersa una interessantissima opportunità. 💰 💪

Tra i vari spread analizzati è emerso uno sul caffè, lo spread RCN22-RCK22 (RC indica il future con sottostante il caffè robusta). Per chi non lo sapesse esistono diverse qualità di caffè, in particolare quelle che interessano al trader (essendo quotate) in spread trading sono la specie arabica (C) e robusta (RC).

📉 🤔 Questo spread, che presentava un valore di ingresso di -23, era rappresentato da due distinte gambe:

  • Comprare un future del caffè luglio 2022, RCN22; N rappresenta il mese di luglio, 22 l’anno 2022.
  • Vendere un future del caffè maggio 2022, RCK22; K rappresenta il mese di maggio, 22 l’anno 2022.

(Per chi non è a conoscenza, con lo spread trading si opera comprando e vendendo la differenza tra due future.) 📈📉

Solitamente i future sulle materie prime presentano una situazione di contango, ossia i contratti future più lontani presentano un valore maggiore rispetto ai contratti futures più vicini. Nella situazione inversa o di non normalità si parla di backwardation.

In questo spread era presente una situazione di backwardation dove un contratto a scadenza più lunga (quello di luglio) quotava meno di un contratto più vicino (quello di maggio). 💪

Monica, compresa l’opportunità di un rientro alla normalità, decide di entrare su questa operazione per sfruttare la risalita. In questo caso si è andati a comprare uno spread di -23 il giorno 24 marzo 2022.

La possibilità di rientro dello spread da un valore negativo di -23 ad un valore positivo poteva verificarsi in tre modi diversi: 🤔

  • Entrambi i contratti scendono, con un contratto che scende più dell’altro.
  • Entrambi i contratti salgono, con un contratto che cresce più dell’altro.
  • Un contratto sale e l’altro scende.

Con queste strade per lo spread si aumentano le probabilità di profitto e se la previsione non dovesse concretizzarsi si avrà un controllo del rischio totale dato che uno dei due contratti future agirà come copertura. 😉 💪

Siete curiosi di sapere come è andata a finire?

Monica ha chiuso l’operazione il giorno 7 aprile (due settimane) ad un valore poco sopra lo zero per un totale di 230 dollari di profitto. Mica male!!!! 💰 💰 💰

Ovviamente Monica prima di entrare nell’operazione ha effettuato i giusti approfondimenti per ottimizzare la sua operatività, tra cui studiare i fondamentali, ossia se in quel periodo dell’anno la domanda e l’offerta come si stavano comportando in relazione al trend di stagionalità considerata.

Conoscendo questa operatività, un vero creativo finanziario potrà tranquillamente comprare un contratto e vendere l’altro per sfruttare il rialzo o il ribasso dei prezzi a causa di una situazione di backwardation che potrebbe tornare alla normalità. 😉

💰 Se volete approfondire questo tipo di operatività non dovete far altro che seguire il nostro blog e la nostra pagina Facebook e di Instagram dove pubblicheremo altre operazioni di Monica. 💪

Beh, cosa ne dite? Pronti a seguire altre operazioni di Monica sulle materie prime? Curiosi di imparare a sfruttare le stagionalità delle materie prime come dei veri creativi finanziari? Scrivete nei commenti cosa ne pensate e se operate già con lo spread trading sulle materie prime.

Buoni investimenti e alla prossima da Mattia Tasca 👋👋👋

Facebook
LinkedIn
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito è protetto da reCAPTCHA, ed è soggetto alla Privacy Policy e ai Termini di utilizzo di Google.