fbpx

💰I 2 nuovi libri del Creativo Finanziario, “Il Tao di Charlie Munger” e “La cosa più importante per investire con buon senso”.💰

Munger e Marks finalmente tradotti in italiano.

Ciao a tutti i creativi finanziari e buon venerdì. 👋👋👋

Per accompagnarvi al fine settimana vi proponiamo non uno ma ben due libri che avevamo già visto in altri articoli, ma dato che sono stati tradotti in italiano recentemente vogliamo riprenderli e consigliarli. 📚

  • La Cosa più Importante per Investire con Buon Senso” di Howard Marks.
  • Il Tao di Charlie Munger: La vita, il business e la ricerca della ricchezza” di David Clark.

💪 Questi scritti sono due guide formidabili per molti investitori. 💰

Ma vediamoli insieme.

“La Cosa più Importante per Investire con Buon Senso” di Howard Marks è un libro che è stato pubblicato per la prima volta nel 2011.

Howard Marks è fondatore ed amministratore di Oaktree Capital Management, società di investimenti americana che gestisce oltre 150 miliardi di $ e presenta un track record del 19% annuo registrato dagli anni ’90 ad oggi. 💰 💰 🤑

Famoso per scrivere periodicamente una serie di memo che pubblica sul suo sito (abbiamo scritto un articolo a riguardo), ha deciso di rielaborare in un libro quasi 20 anni di memo e riflessioni, fornendo una serie di punti per permettere a tutti di sviluppare un processo decisionale sugli investimenti molto diverso da quello generale.

In uno scritto di 21 capitoli Marks elenca i punti da considerare quando si investe: 📚

  1. Un livello di pensiero di secondo livello.
  2. Comprendere i limiti dei mercati efficienti.
  3. Il concetto di valore
  4. La relazione tra prezzo e valore.
  5. Capire il rischio
  6. Riconoscere il rischio.
  7. Controllare il rischio.
  8. Fare attenzione ai cicli.
  9. Essere consapevoli dei cicli.
  10. Combattere le influenze negative.
  11. Andare controcorrente.
  12. Trovare buoni affari.
  13. L’opportunità paziente.
  14. Conoscere ciò che non si conosce.
  15. Sapere in che punto ci si trova.
  16. Comprendere il ruolo del caso.
  17. Investire sulla difensiva.
  18. Evitare le trappole.
  19. Aggiungere valore.
  20. Avere aspettative ragionevoli.
  21. Mettere insieme i pezzi. Un capitolo dove si riassumono tutti i punti precedenti.

📚 Un libro che a me ha lasciato concetti importanti, in particolare:

  1. Il mercato si muove continuamente in un ciclo di alti e bassi. L’importante è rimanere saldo sulle proprie convinzioni.
  2. Riconoscere le nostre influenze negative, invidia, avidità, paura ecc. e cercare di non farsi influenzare da esse nelle nostre decisioni.
  3. Un investimento non è il risultato di una singola variabile ma è il risultato di più elementi che interagiscono tra loro.
  4. Il rischio è un fattore fondamentale da considerare, non bisogna evitarlo ma capirlo, comprenderlo e controllarlo.

Un libro che non può mancare nella libreria del vero Creativo Finanziario. Buffett ha detto riguardo questo libro: “Questa è una rarità, un libro utile”. 😉 💪

Passiamo al secondo libro, “Il Tao di Charlie Munger” di David Clark.

Pubblicato per la prima volta nel 2017, questo libro condensa una serie di frasi e riflessioni di Charlie Munger in 4 sezioni:

  1. Sul successo negli investimenti.
  2. Sul business, banche ed economia.
  3. La filosofia da seguire nel business e negli investimenti.
  4. Sulla vita, educazione e ricerca della felicità.

In 138 frasi commentate da David Clark si può comprendere la filosofia di vita di Charlie Munger.

Questo signore (che oggi ha 98 anni) è stato, ed è tuttora, il braccio destro di Warren Buffett nella gestione della Berkshire Hathaway. Molti conoscenti dei due hanno sempre sottolineato come Buffett sia diventato quello che è oggi grazie soprattutto all’influenza di Munger. 💰

Sentite cosa dice il figlio di Buffett:Mio padre è la seconda persona più intelligente che conosca. La prima è Charlie Munger”. 😉

I punti salienti che possono essere estrapolati dalla lettura sono sicuramente tre:

  • Nella vita è necessario avere più modelli di decisione, combinati con una buona dose di pazienza.
  • Sforzarsi il più possibile ad essere razionali.
  • Diventare una macchina di apprendimento. Munger ha quasi 100 anni e legge decine di libri a settimana ed è sempre curioso di imparare cose nuove.

Beh, cosa ne dite? 📚 Pronti ad avventurarvi nelle letture di questi due libri? Conoscevate già qualcuno di questi libri? Scrivete nei commenti cosa ne pensate e se avete già letto qualcuno di questi libri. 😉

Buone letture e alla prossima da Mattia Tasca 👋👋👋

Facebook
LinkedIn
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito è protetto da reCAPTCHA, ed è soggetto alla Privacy Policy e ai Termini di utilizzo di Google.