Michael Burry

Con una operazione di credit default swap (un derivato che permette di trasferire il rischio di credito), Michael Burry riuscì a guadagnare 800 milioni di $ allo scoppio della bolla dei muti subprime.

Chi di voi ha visto il film La Grande Scommessa”, alzi la mano.

In questo film compare un personaggio, Michael Burry, interpretato magistralmente da Christian Bale.

Burry è entrato nella leggenda dopo il crollo dei mutui subprime, con il suo fondo Scion Capital guadagnò cifre enormi.

Michael Burry è nato nel 1971 a San Jose in California. In tenera età subì un intervento all’occhio per un cancro e da allora vive con un occhio artificiale.

Mentre era alle elementari successe una cosa che l’avrebbe influenzato per il resto della sua vita: suo padre gli mostrò la pagina di un quotidiano, quella finanziaria. Burry rimase affascinato da quei numeri e iniziò a coltivare questo interesse nel tempo libero.

Persona estremamente solitaria (nonostante questo si è sposato due volte) era però altamente produttivo e instancabile nel lavoro. Si racconta che durante la specializzazione all’università lavorò in ospedale per due turni di 14 ore ciascuno senza dormire.

Diventato medico, Burry iniziò la professione in ospedale, coltivando nel tempo libero il suo hobby, leggere libri di finanza e investire. Questo passatempo piano piano coinvolge interamente Michael Burry, prima con un blog dove scriveva articoli sulle azioni (seguito da diversi investitori e fondi), successivamente con il progetto di aprire un hedge fund.

A fine 1999, Burry apre il suo fondo. Inizialmente i capitali sono scarsi, 90.000 $, provenienti da: 40.000$ lo stesso Burry, 20.000 $ sua madre e i restanti 30.000$ dai suoi tre fratelli (al tempo Burry aveva un mutuo studentesco da pagare di 145.000$).

Il fondo venne chiamato Scion Capital, nome ispirato al suo romanzo preferito “The Scions of Shannara” (1990) di Terry Brooks.

Successivamente entrarono come soci Gotham Capital di Joel Greenblatt e la White Mountains, curiosi di sviluppare una collaborazione con questo medico da cui avevano imparato e guadagnato seguendo i suoi consigli sul blog.

Burry partì alla grande e ottenne dei risultati sensazionali, 55% nel 2001, 16% nel 2002 e 50% nel 2003. Con un fondo che nel 2004 gestiva circa 600 milioni di dollari, puntò ampiamente sul crollo del mercato immobiliare.

Con una operazione di credit default swap (un derivato che permette di trasferire il rischio di credito), riuscì a guadagnare 800 milioni di $ allo scoppio della bolla dei muti subprime. In questi anni però ebbe molta resistenza da parte degli investitori che continuavamo a ripetergli che si stava sbagliando, minacciandolo anche di ritirare il capitale dal fondo.

Alla fine Scion Capital ottenne, tra il 1° novembre 2000 e il giugno 2008, un rendimento del 489,34%, l’indice S&P 500 nello stesso periodo produsse un rendimento di appena il 3%.

Dopo il 2008, Burry ha chiuso il suo fondo ed ha gestito i sui soldi privatamente. Dal 2013 ha aperto un nuovo fondo di nome Scion Asset Management.

Oggi parte dei suoi investimenti si focalizzano su acqua e terreni agricoli.

Burry è tornato alla ribalta sui giornali finanziari negli ultimi tempi dopo le sue dichiarazioni: “Tesla è sopravalutata e crollerà” e che “gli Etf siano in una bolla”.

Ad oggi il patrimonio di Michael Burry ammonta a circa 200-300 milioni di $.

Più volte ha affermato che le sue strategie d’investimento si basano sul libro di Benjamin Graham e David DoddSecurity Analysis” (1934). In particolare ha riassunto così la sua operatività: “tutto il mio stock picking è basato al 100% sul concetto di un margine di sicurezza”.

Se volete approfondire questo personaggio, vi consiglio la lettura di questi due libri:

Oltretutto, potrete trovare su internet le sue famose lettere agli investitori degli anni 2000-2007, dove racconta le sue strategie d’investimento con il fondo Scion Capital.

Vi lascio anche il sito Hedgefollow.com dove potete trovare il portafoglio attuale di Burry e le sue performance in questi anni.

Allora, conoscevate questo personaggio? Avete mai visto il film La Grande Scommessa? Scrivetelo nei commenti.

Buone letture e alla prossima da Mattia Tasca 👋👋👋

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *