fbpx

📚 “La saggezza di Andrew Carnegie” di Napoleon hill 📚

Carnegie e la sua saggezza.

Immaginate di trovarvi un domani di fronte a Bill Gates o Warren Buffett, tu per tu, e chiedergli come potete ottenere anche voi risultati simili ai loro.  Questi vi rispondono non in modo frettoloso ma addirittura illustrandovi nel modo più dettagliato possibile ogni punto del loro pensiero e, per ogni punto, cercate di trovare un punto debole.😉

Ecco questo è quello che ha fatto Napoleon Hill con Andrew Carnegie.

Napoleon Hill (1883-1970) viene considerato uno degli scrittori e formatori motivazionali statunitensi più conosciuti della sue epoca e con il suo bestseller “Pensa e arricchisci te stesso” viene ricordato per le sue interviste agli uomini più ricchi e potenti della sua epoca per ricercare i segreti per la crescita personale.📚

Scrittore prolifico, sono diversi i libri che ha scritto e pubblicato nel corso della sua vita. Tuttavia, molti trascurano un suo libro che si intitola “La saggezza di Andrew Carnegie”. In questo scritto Hill intervista il grande magnate delle ferrovie e dell’acciaio nel 1800 e uno degli uomini più ricchi della storia: Andrew Carnegie. Attraverso questo scritto Hill racconta la sua intervista a Carnegie e come questi abbia cercato di raccontare e trasmettere la ricetta che secondo lui l’ha portato ad essere un uomo ricco. Con un continuo domanda e risposta tra i due si illustrano i 17 principi che secondo Carnegie possono portare una qualsiasi persona ad un livello di ricchezza (non solo materiale) infinita. Testo molto pratico permette di comprendere meglio i meccanismi per avere una padronanza molto più completa di noi stessi e di influenzare il nostro subconscio in modo positivo. Allo stesso tempo Carnegie fa alcuni esempi pratici della sua vita per dimostrare come ha attuato questi principi che illustra.💪

Andrew Carnegie (1835-1919) di origini scozzesi emigrò in America dove partendo da operaio in fabbrica costruì un impero delle ferrovie e dell’acciaio. Con un patrimonio calcolato al giorno d’oggi di circa 310 miliardi di $, viene considerato da molti l’ispirazione di Carl Barks per ideare il personaggio di Paperon De Paperoni. Oltre che per la sua immensa ricchezza viene ricordato anche per la sua filantropia. Infatti negli anni costruì biblioteche, musei, scuole ed istituì diverse borse di studio, negli Stati Uniti e all’estero. Quando morì, alcuni assistenti aprirono la sua scrivania per sistemare i vari documenti e trovarono un foglio scritto dallo stesso Carnegie dove riportava la seguente frase: “passerò la prima parte della mia vita ad accumulare denaro, e la seconda parte a spenderlo per chi ne ha bisogno”. Carnegie scrisse diversi libri durante la sua vita, tra cui:📚

  • Il vangelo della ricchezza (1889), dove illustra le sue idee riguardo la ricchezza e come è più opportuno distribuirla.
  • L’autobiografia di Andrew Carnegie, dove ripercorre la sua vita.

I 17 principi che vengono illustrati nel libro sono:📚

  1. Avere uno scopo.
  2. Master mind.
  3. Personalità attraente.
  4. Fede.
  5. Dare sempre qualcosa di più.
  6. Sforzo organizzato
  7. Creatività.
  8. Autodisciplina.
  9. Organizzare il pensiero.
  10. Imparare dagli errori.
  11. Ispirazione.
  12. Attenzione.
  13. Regola d’oro.
  14. Cooperare.
  15. Programmare il tempo e il denaro.
  16. Salute.
  17. Abitudine.

🤔 Questi principi, che forse molti di voi ritengono scontati o già letti in altri libri, illustrati e spiegati dalle parole di Andrew Carnegie danno un senso di consapevolezza molto più elevato. Insomma state parlando con l’uomo più ricco del suo tempo e vi dice cosa fare esattamente per ottenere i suoi stessi risultati.💪💪

In questo libro Carnegie illustra un aneddoto molto interessante. All’inizio della sua carriera, quando decise di mettersi in proprio era un semplice operaio e sapeva che da solo non sarebbe riuscito a raggiungere nessun traguardo. Decise allora di cominciare a parlare con i suoi colleghi operai del suo progetto. E piano piano riuscì a muovere i primi passi, grazie ai consigli e all’aiuto che alcuni di loro gli diedero. Molti di questi operai diventarono suoi soci e da lì iniziò la storia di uno dei più grandi imperi americani.. 🗽 😉

Un altro aneddoto molto interessante è quando Carnegie spiega come il futuro sia pieno di sorprese. Citando una proposta di legge del 1870 di un deputato americano, Carnegie racconta come questa normativa avrebbe avuto lo scopo di chiudere l’ufficio brevetti perché secondo i legislatori dell’epoca era certo che non ci sarebbero state più innovazioni o invenzioni. Carnegie prese questo come esempio per far capire come il mondo sia continuamente in movimento ed in continua innovazione nonostante le crisi e i momenti di panico.📈 📉

Se la vostra intenzione sarà quella di mettervi in proprio ma non avete risorse, seguite l’esempio di Carnegie. Cercate soci e consigli e vedrete che potrete iniziare a muovere i primi passi.

📚 Vi lascio con un giudizio su questo libro di una persona che in campo di formazione se ne intende:📚

“La saggezza rivelata al giovane Napoleon Hill dal suo mentore, Andrew Carnegie, ha aiutato a creare più milionari di qualsiasi altra relazione del ventesimo secolo. I consigli e le intuizioni che offre non hanno prezzo”

Jim Rohn (formatore americano, ha avuto tra i suoi allievi Tony Robbins).

Beh cosa ne dite? pronti ad avventurarvi nella lettura di questo libro? Scrivete nei commenti cosa ne pensate e se avete già avuto modo di leggere questo libro. 😉

Buone letture e alla prossima da Mattia Tasca 👋👋👋

Facebook
LinkedIn
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito è protetto da reCAPTCHA, ed è soggetto alla Privacy Policy e ai Termini di utilizzo di Google.