fbpx

💪 La 57° lettera agli azionisti di Warren Buffett 💪

Buffett e la lettera agli azionisti della Berkshire Hathaway.

Fonte: Forbes

Ciao a tutti i creativi finanziari e buon inizio mese. 👋👋👋

Come ogni anno è arrivata la famosissima lettera di Warren Buffett. 🥳 🎉 🎉 🎉

Alle 8.00 del 26 febbraio 2022 sul sito della Berkshire Hathaway è comparso il link per scaricare la nuova lettera agli azionisti della Berkshire Hathaway, scritta direttamente da Warren Buffett (vi lascio qui il link della sua breve biografia).

Come ogni anno ci sono state difficoltà a scaricarla 😅 perché il sito (vi lascio qui il link) viene preso d’assalto da investitori, gestori, giornalisti ecc. da ogni parte del mondo.

Ovviamente per evitare questo inconveniente ho aspettato qualche ora prima di scaricarla. 😉

Appena scaricata ho iniziato subito a leggerla con grande curiosità; le lettere degli ultimi anni hanno la caratteristica di essere molto più corte rispetto a prima. Un tempo arrivavano a 30/35 pagine, quella di quest’anno sono appena 11 pagine.

🤔 Nonostante la brevità della lettera sono presenti diversi paragrafi con molti punti interessanti, vediamoli insieme:

  • Nella prima pagina, Buffett presenta le performance della Berkshire contro quelle del S&P 500. Nel 2021 la società ha avuto un rendimento del 29,6% contro 28,7% dell’indice americano.
  • Nel primo paragrafo Buffett ringrazia gli azionisti per la fiducia che hanno riposto in lui comprando azioni Berkshire, sottolineando come la pubblicazione della lettera di sabato mattina serva per “per massimizzare il tempo per gli azionisti e i media di assorbire le notizie prima che i mercati aprano il lunedì.”. In questa sezione sottolinea anche il poco movimento che la Berkshire ha avuto nel 2021.
  • Nel successivo paragrafo “What You Own” (Cosa possedete), il vecchio Warren illustra come la Berkshire sia un insieme di attività di diverso tipo (possedute interamente o parzialmente, joint venture, partecipazioni estere, ecc.) che presentano due elementi in comune: vantaggi economici durevoli e dirigenti di prima classe.
  • Nel paragrafo “Surprise, Surprise” (Sorpresa, sorpresa) sono elencati i tre punti che distinguono la società rispetto ad altre: l’enorme proprietà di beni infrastrutturali per oltre 158 miliardi di $; il gigantesco versamento di imposte al governo federale pari 3,3 miliardi di $ (circa 9 milioni di $ versati ogni giorno) e per ultimo l’enorme “float” (qui trovate un articolo per scoprire cosa è) a disposizione pari a 147 miliardi di $. 💰 💰
  • Nella sezione “Our Four Giants” (I nostri quattro giganti) sono descritte le 4 attività più grandi della Berkshire, ossia: il comparto assicurativo, la partecipazione in Apple, la BNSF una delle più grandi ferrovie merci e infine la BHE, società di distribuzione energetica.
  • I paragrafi successivi (“Investments” e “S. Treasury Bills”) presentano una panoramica delle partecipazioni societarie più importanti (trovate il resoconto in fondo all’articolo) e una descrizione della liquidità (144 miliardi) che la Berkshire presenta. 😮
  • Nella sezione “Share Repurchases” (Riacquisti di azioni), Buffett spiega come siano presenti tre percorsi per massimizzare il valore delle azioni: crescita interna e/o acquisizioni, acquisire partecipazioni non di controllo di società quotate o infine effettuare operazioni di buyback (qui trovare un articolo su cosa si tratta). Buffett spiega come abbia dato precedenza a quest’ultimo percorso a causa della mancanza di possibili acquisizioni a prezzi scontati.
  • Il 1° marzo 2021, all’età di 78 anni è venuto a mancare Paul Andrews. Con una sezione dedicata solo a questa figura, il vecchio Warren ha voluto ricordare un uomo che è stato fondatore della TTI (società distributore di componenti elettronici) e come abbia svolto il ruolo di dirigente in modo eccelso dopo che la Berkshire ha acquisito la sua società.
  • Negli ultimi due paragrafi, Buffett fa una serie di ringraziamenti e illustra le indicazioni per lo svolgimento della prossima assemblea degli azionisti della Berkshire (che si terrà tra il 29 aprile e il 1° maggio).

Vi lascio qui link per leggere la lettera completa. 💪 😉

Allora, cosa ne dite? Pronti a seguire l’assemblea il primo maggio? Curiosi di sentire le riflessioni di Warren Buffett e del suo socio Charlie Munger? Scrivete nei commenti cosa ne pensate.

Buoni investimenti e alla prossima da Mattia Tasca 👋👋👋

Facebook
LinkedIn
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito è protetto da reCAPTCHA, ed è soggetto alla Privacy Policy e ai Termini di utilizzo di Google.