Buffett e Munger tengono l’assemblea degli azionisti della Berkshire Hathaway del 2021

Buffett, Berkshire, Munger e molto altro ancora all’assemblea degli azionisti della Berkshire Hathaway.

Come ogni anno, si è svolta l’assemblea degli azionisti della Berkshire Hathaway, il cui presidente e amministratore delegato è il mitico Warren Buffett.

L’assemblea della Berkshire si svolge dagli anni ‘60 a Omaha, da quando Buffett ha preso il controllo della società. Da una riunione con 30 persone in una caffetteria, oggi i partecipanti arrivano tranquillamente ad essere decine di migliaia di persone.

Quest’anno però l’assemblea (che si è svolta sabato 1° maggio) non si è tenuta ad Omaha (in Nebraska) come ogni anno, ma a Los Angeles.

Questa assemblea è un vero e proprio evento mondano nel mondo della finanza. Investitori, azionisti, dirigenti di qualsiasi livello cercano di partecipare per ascoltare e porre domande a Warren Buffett e al suo braccio destro Charlie Munger (vicepresidente).

Durante questo evento Buffett, insieme ai suoi tre vicepresidenti Charlie Munger, Greg Abel e Ajit Jain, in circa 4 ore, ha diretto la riunione con una lucidità e preparazione impressionanti (ricordiamoci che Buffett ad agosto compie 91 anni e Munger ha compiuto a gennaio 97 anni).

Buffett e Munger hanno risposto alle varie domande e spiegato le loro riflessioni e pensieri sulla Berkshire e sugli investimenti. In particolare, durante questo evento sono emersi diversi punti, eccoli qui:

  • Mai scommettere contro la potenza dell’America, ma di stare attenti perché tutto può cambiare, “puoi scommettere sull’America, ma devi stare attento a come scommetti”. Per sostenere questa ultima tesi, Buffett sottolinea come nel 1989 le migliori 20 aziende americane non siano più presenti nella lista di oggi; “Fai la tua ipotesi: quante aziende nell’elenco [di oggi] saranno sulla lista tra 30 anni?”.
  • Buffett e Munger (amici da 62 anni) hanno una differenza di visione sulla Berkshire e il mercato azionario. Buffett consiglia di investire in fondi indicizzati a basso costo, mentre Munger preferisce puntare sulle azioni della Berkshire; “personalmente preferisco tenere Berkshire piuttosto che mantenere il mercato”, l’insieme di attività di Berkshire sono migliori della media di mercato. Tuttavia, Buffett e Munger hanno dimostrato intesa nel condannare l’app Robinhood.
  • Berkshire è uscita dalle sue posizioni nelle compagnie aeree l’anno scorso. Questo ha portato il governo ha dare un forte sostegno, se Buffett non avesse disinvestito difficilmente il governo sarebbe intervenuto.
  • Buffett ha ammesso un errore: aver venduto una parte delle azioni Apple durante il 2020, ma ha sottolineato anche come la loro quota non sia cambiata a causa del riacquisto di azioni proprie da parte di Apple.
  • Buffett ha criticato molto le SPAC, ossia le società di acquisizione per scopi speciali. Questo modello così in voga negli ultimi tempi non trova secondo lui una vera crescita di valore.
  • Buffett e Munger hanno commentato anche gli sforzi delle politiche monetarie e fiscali negli Stati Uniti in questo periodo di Covid; entrambi hanno sottolineato come ci si trovi in un territorio inesplorato.
  • Charlie Munger ha dichiarato il suo totale disprezzo per il successo dei Bitcoin: “odio il successo di Bitcoin, l’intero dannato sviluppo è disgustoso e contrario agli interessi della civiltà.”
  • Un’azionista ha posto la domanda di una possibile stipulazione assicurativa per i viaggi su Marte di Elon Musk. Ajit Jain (responsabile assicurativo della Berkshire) ha espresso la sua contrarietà mentre Buffett ha espresso interesse alla sottoscrizione di queste polizze assicurative in base al premio che verrà versato.
  • Oltre a tutto questo, Buffett ha elargito, come sempre, una serie di frasi che riassumono bene alcuni suoi pensieri (potete trovarne una parte in questo articolo qui).

In questa assemblea è emerso anche un altro punto molto importante.  Charlie Munger e Warren Buffett hanno indicato Greg Abel come loro successore alla guida della Berkshire Hathaway. Abel è presidente della Berkshire Hathaway Energy ed è il responsabile delle attività non assicurative della holding nonché vicepresidente della holding dal 2018.

 

Se siete curiosi di vedere tutta l’assembla degli azionisti della Berkshire Hathaway potete accedere qui.

 

Allora, cosa ne dite? Avete seguito l’assemblea il primo maggio? Curiosi di scoprire in modo più dettagliato chi è Greg Abel? Scrivete nei commenti cosa ne pensate.

Buone letture e alla prossima da Mattia Tasca 👋👋👋

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *